ATTRAZIONI NATURALI
Andate alla ricerca del passato e del patrimonio che hanno contrassegnato per sempre i luoghi che circondano la bellezza color smeraldo. Lasciatevi meravigliare dai musei, dalle chiese, dalle fortificazioni e dalle carrozze del treno museale.

La storia vivace, le peculiarità delle dimore e dello spazio abitativo e la prima guerra mondiale hanno impresso nella Valle dell’Isonzo un’impronta indelebile. I numerosi musei, tra cui spicca il Museo di Kobarid famoso in tutto il mondo, il ricco patrimonio sacro con la chiesa commemorativa dello Spirito Santo di Javorca importante a livello europeo e le imponenti fortificazioni, come la pittoresca fortezza di Kluže, sono mete turistiche molto visitate che ci raccontano dure storie del passato.

Da sempre la Valle dell’Isonzo è nota anche per il patrimonio montano, l’industria lattiera e quella casearia. Visitate la collezione Od planine do Planike, il caseificio che oggi riempie gli scaffali dei negozi sloveni con il latte di elevata qualità proveniente dalle montagne del luogo. Se invece gradite fare un giro con il treno museale, potete intraprendere un interessante viaggio lungo la ferrovia di Bohinj.

Date un’occhiata alla casa di nascita del famoso poeta sloveno Simon Gregorčič e visitate la casa contadina dello scrittore Ciril Kosmač.

La Valle dell’Isonzo non vi entusiasmerà solo per le numerose esperienze attive offerte ma anche per le ricchezze storiche e culturali che si nascondono in questi luoghi paradisiaci.

FIUME SOČA – ISONZO

La gola primordiale rappresenta una delle più belle attrattive naturali lungo il fiume Isonzo e un ambiente di importante valore naturale del Parco naturale del Triglav.

I tonfani selvaggi si susseguono in una gola levigata lunga 750 metri, profonda 15 metri e molto stretta, che nella sua parte finale si apre in profonde piscine color smeraldo.

SORGENTE DEL FIUME SOČA – ISONZO

Da una delle sorgenti carsiche più belle e pure delle Alpi Giulie nasce il figlio color verde smeraldo delle montagne, l’imponente fiume Isonzo (Soča).

 

Grande forra del Soča

La gola primordiale rappresenta una delle più belle attrattive naturali lungo il fiume Isonzo e un ambiente di importante valore naturale del Parco naturale del Triglav.

I tonfani selvaggi si susseguono in una gola levigata lunga 750 metri, profonda 15 metri e molto stretta, che nella sua parte finale si apre in profonde piscine color smeraldo.

Piccola forra del Soča

Il fiume Isonzo (Soča), poco prima della confluenza con il torrente Vrsnica, ha scavato la Piccola gola dell’Isonzo (Soča), lunga 100 metri e profonda 6, che nella sua parte più angusta è larga appena 1 metro.

 

Cascata Boka

La cascata slovena più imponente e con la maggiore portata d’acqua, alta 144 metri e larga 18, è annoverata tra le cascate più maestose d’Europa.

La vista sulle pareti rocciose verticali dominate dalla cascata Boka è una vera delizia per gli occhi. Le acque che si accumulano sulle montagne della catena del Kanin (Canin) cadono liberamente per 106 metri e immediatamente dopo spariscono per altri 30 metri in profondità. Le acque crescono a causa del forte urto sul suolo che scavano in continuazione.

In primavera e in autunno, quando la neve si scioglie e piove con più frequenza, la cascata Boka è ancora più rumorosa e fotogenica: raggiunge il flusso più elevato, fino a 100 m³/s. Nei secchi mesi estivi il flusso può invece calare fino a 2 m³/s. La temperatura media dell’acqua è di 4,5 ºC.

Cascata Virje

Quest’incantevole angolino presso la cascata Virje è il luogo ideale per gli amanti del relax, gli appassionati di fotografia e gli innamorati.

Il torrente Glijun, alimentato dalle acque sotterranee della catena del monte Kanin (Canin), forma una cascata di flusso alta 20 metri e larga 12, sotto la quale si è formato un affascinante tonfano con varie tonalità di verde posto tra una vegetazione rigogliosa e rocce ricoperte dal muschio. Nonostante la vista sulla cascata Virje inviti a cercare refrigerio nei caldi mesi estivi, l’acqua è quasi ghiacciata e la balneazione nel tonfano sotto la cascata è vietata. La cascata è un’eccezionale perla naturale, perciò cercate di preservarne la bellezza anche per chi la visiterà dopo di noi.

Parco Nazionale del Triglav

L’unico parco nazionale in Slovenia, paradiso degli amanti della natura incontaminata, comprende numerose curiosità e le vette delle Alpi Giulie, tra le quali regna il Triglav (2864 m), la montagna slovena più alta.

Il circondario di Bovec racchiude decine di valori naturali e culturali, peculiarità le più visitate delle quali sono:

  • il fiume Soča, la sorgente del Soča e la Grande forra,
  • il giardino botanico Alpinum Juliana,
  • il Museo di Trenta,
  • i laghi del Krn,
  • i Kriški podi,
  • la fortezza Kluže,
  • il passo del Mangart.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Guide gratuite vicino a Bovec e offerte esclusive